vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Benvenuti | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Risorse turistiche

Ricerca

Data
Date
Date

Elementi correlati

Silvia Mazzacurati

Evento: Lungo la vie en rouge
Mostra personale di Silvia Mazzacurati. >>>

Quattro passi nel Monastero

Approfondimento: Quattro passi alla scoperta delle meraviglie del Monastero di San Benedetto Po
Sabato 13 maggio e domenica 14 maggio 2017 Alle ore 10.30 e ... >>>

quattro passi in centro storico, mantova

Articolo: Quattro passi alla scoperta delle meraviglie di Mantova
le guide turistiche Federagit-Confesercenti proseguono con ... >>>

RIS_San Benedetto Po, abbazia polironiana

Itinerario: Ora et Labora
"Montecassino del Nord", "Cluny lombarda": due modi per ... >>>

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Complesso Monastico Polironiano

Il complesso museale
Tipologia: Monumento

Il complesso monastico di Polirone fu fondato nel 1007 da Tedaldo di Canossa, nonno della celebre contessa Matilde, sull'isola che si trovava tra il Po e il fiume Lirone. Il monastero ebbe un ruolo fondamentale nella storia del monachesimo per l'impegno religioso, politico e culturale fino a che nel 1797 fu soppresso da Napoleone Bonaparte.

I turisti, nel loro percorso di visita, possono ammirare la bellezza del chiostro dei Secolari, di San Simeone e di San Benedetto. Il chiostro dei Secolari era destinato ad accogliere i pellegrini e i poveri al piano terra, mentre il piano superiore era dedicato agli ospiti di riguardo.

Dal chiostro dei Secolari, attraversando lo scenografico scalone Barberiniano, si accede al Museo Civico Polironiano, uno dei maggiori musei etnografici d'Italia che, con oltre 13.000 oggetti, costituisce un importante documento storico sulla cultura popolare padana. Proseguendo, si trova il Chiostro di San Simeone il cui piano superiore era un tempo occupato dall'infermeria vecchia a est, dalla biblioteca e dalla dimora dell'abate a sud, dalle celle-dormitorio dei monaci a ovest e a nord. Al pianterreno invece si trovavano le celle per i monaci di passaggio, la cantina, la sartoria e la calzoleria. Il chiostro, in stile tardogotico, assunse l'aspetto attuale fra il 1458 e il 1480. Sempre a questo periodo sono databili gli affreschi nelle lunette con le Storie di San Simeone, realizzati da artisti forse di scuola fiamminga. Da questo splendido chiostro si accede direttamente alla sala del Capitolo, uno dei luoghi più antichi e importanti del monastero in quanto centro direttivo del cenobio; all'interno è possibile ammirare i resti di tombe di abati del '500.

Uscendo dalla sala si può ammirare il chiostro più grande, dedicato a San Benedetto. Ricostruito intorno al 1450 nell'ambito del rinnovamento architettonico di Polirone sostenuto dal commendatario Guido Gonzaga, venne modificato nel lato meridionale a seguito dei lavori di ristrutturazione della chiesa abbaziale realizzati da Giulio Romano.

Proseguendo nella visita, si giunge nel Refettorio monastico. Costruito nel 1478, era il luogo dove i monaci consumavano i loro pasti. All'interno vi lavorarono due importanti artisti: il veronese Girolamo Bonsignori che dipinse l'Ultima Cena su una tela incastrata sul muro (oggi conservata nel Museo Civico di Badia Polesine - Rovigo) e il giovane Antonio Allegri, detto il Correggio, che tra il 1513 e il 1514, affrescò l'architettura dipinta in cui il Cenacolo si immaginava inserito.



Al di sotto del Refettorio si possono ammirare le suggestive cantine cinquecentesche del complesso monastico al cui interno è presente la collezione storico-archeologica del Museo e la collezione degli antichi carri agricoli reggiano–modenesi.

Nella visita inoltre i turisti possono ammirare la grandiosa Chiesa Abbaziale, riedificata tra il 1540 e il 1545 da Giulio Romano senza demolire le vecchie strutture romaniche e gotiche. Egli adottò soluzioni originali per far convivere diversi stili architettonici creando un interno raffinato ed omogeneo. Le statue di santi che arredano le navate e ornano gli ingressi delle cappelle laterali sono opera di Antonio Begarelli, artista modenese che il Vasari definisce "il Michelangelo della terracotta", mentre il coro e la meravigliosa sacrestia sono arredati dagli armadi intagliati eseguiti da Giovanni Maria Piantavigna tra il 1561 e il 1563. Nell'ambiente posto tra il transetto e la sagrestia si trova la tomba di Matilde di Canossa, un sarcofago in alabastro sorretto da quattro leoncini di marmo rosso. Il corpo della contessa non è più collocato nel sepolcro dal 1633, quando venne trasferito nella Basilica di San Pietro a Roma. All'interno della Basilica si trova anche l'Oratorio di Santa Maria databile tra la fine del XI secolo e la metà del XII secolo

 



Indirizzo: Piazza M. di Canossa, 7 - San Benedetto Po - Oltrepò
Telefono: 0376 623036 - Fax: 0376623021
E-mail: iat@oltrepomantovano.eu
Sito: http://www.comune.san-benedetto-po.mn.it - www.turismosanbenedettopo.it
Orario: INVERNALE (Dal 1 novembre al 28 febbraio) Da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30 Sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 Lunedì aperto solo su richiesta ESTIVO (Dal 1 marzo al 31 ottobre) Da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 Sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00 Lunedì aperto solo su richiesta

Listino prezzi: Il costo del biglietto d`ingresso e di: - € 8,00 INTERO (Chiesa abbaziale, Chiostri, Museo Civico Polironiano e Refettorio) - € 7,00 RIDOTTO (Chiesa abbaziale, Chiostri, Museo Civico Polironiano e Refettorio) - € 2,50 INTERO e RIDOTTO visita alle cantine cinquecentesche per chi ha effettuato il Percorso - FAMIGLIE Ogni adulto un bambino gratis (fino ai 17 anni) - € 5,00 INTERO Museo Civico Polironiano - € 4,00 RIDOTTO Museo Civico Polironiano - € 6,00 PERCORSI DIDATTICI con laboratorio (solo su prenotazione) - €2,50 RESIDENTI (previa esibizione carta d`identita) - GRATUITO per bambini di eta inferiore ai 6 anni, disabili e accompagnatori La tariffa ridotta si applica alle seguenti tipologie di visitatori: gruppi di almeno 12 persone, under 18, over 65, scolaresche, studenti universitari, soci TCI, soci i Viaggi della mongolfiera, possessori Carta dei Musei del Sistema dei Musei Mantovani, soci ICOM.

Risorse Bibliografiche

San Benedetto Po
Tipologia: Libro
San Benedetto Po : uno scrigno per Matilde : guida turistica in forma di racconto per chi ama scoprire tesori nascosti / Mara Pasetti
San Benedetto Po
Tipologia: Libro
di Angeli Primo e Piva Oscar
San Benedetto Po
Tipologia: Libro
di Farina Marco Maria e Golinelli Paolo
Secoli di Polirone
Tipologia: Libro
Un giorno al polirone
Tipologia: Libro

Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo risorsaturistica? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Informazioni

Tipologia: Monumento
 
 
Indirizzo: Piazza M. di Canossa, 7
Telefono: 0376 623036
Città: San Benedetto Po - Oltrepò

Ricerca Alloggi

 

Multimedia

6ea0bcddd881400725042cf22ab0cac1

Entra nella sezione per visualizzare tutte le foto disponibili.

Mappa

Home | Ricerca | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!