vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Itinerari

Ricerca

Elementi correlati

Mantova una provincia per tutti

Approfondimento: Mantova
una provincia per tutti

Pensare a una guida turistica che orienti le persone con ... >>>

tirot di felonica

Prodotti Tipici: Tiròt
Ingredienti >>>

mostarda

Prodotti Tipici: Mostarda di Mantova
Ingredienti >>>

sbrisolona

Prodotti Tipici: Sbrisolona
Ingredienti per 8 persone >>>

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Tutti a tavola

prodotti enogastronomici tipici

Strano ma vero, la cucina mantovana è molto ricca e adatta ad ogni dieta. Per coloro a cui non difetta l’appetito, si consigliano gli agnoli serviti anche con brodo tinto dal vino Lambrusco, gli insaccati, i salami (a S. Benedetto cotto sotto la cenere), le salamelle, i ciccioli, gli stracotti, il gras pistà e il più leggero cappone alla Stefani il tutto accompagnato non dal pane, ma dalle fragranti schiacciatine.
I celiaci possono gustare i risotti che sono l’icona della gastronomia locale. Il più tipico è quello alla pilota il cui nome deriva dagli addetti alla pulitura e al confezionamento del riso. Da non perdere anche il risotto cucinato con la frittura di pesce minuto che è una delizia senza confronti. Per i vegetariani il menù può comprendere la zucca con la quale sono farciti i famosi tortelli con mostarda senapata e amaretti, conditi con burro e salvia o con il pomodoro nella zona di S. Benedetto Po. Nell’Alto Mantovano si possono mangiare i tortelli amari, con ripieno vegetale ed erba amara (balsamita major). Rimanendo tra i primi senza carne non si possono dimenticare i capunsèi: gnocchetti a forma di fuso fatti di pane grattugiato, salvia e formaggio. La cipolla, coltivata soprattutto nella zona del Basso Mantovano, accompagna le schiacciate che diventano tiròt. In tutta la provincia si trova il formaggio grana che è Parmigiano Reggiano a destra del Po e Grana Padano a sinistra. Il melone, la pera, l’anguria, qui sono veramente speciali. Per gli amanti del pesce la cucina mantovana offre il luccio in salsa con polenta e i saltarelli cioè minuscoli gamberetti d’acqua dolce e risaie. La pasticceria è varia e di interessante provenienza.
Il dolce tipico di Natale è l’Anello di Monaco, arrivato a Mantova alla fi ne del settecento, grazie a pasticcieri svizzeri e bavaresi che hanno introdotto pure l’Elvezia e i Caldi Dolci. La torta più conosciuta è la Sbrisolona con mandorle e farina gialla, ma la più originale è quella di tagliatelle che da primo è diventata un fi ne pasto. Da scoprire anche il sugolo cioè crema fatta con il mosto e la farina bianca o i biscotti Filos di Sabbioneta Questa è la patria del vino Lambrusco, che si può presentare evanescente o molto scuro, cioè diversifi cato dalle zone del Basso Mantovano o nella Sud-Ovest della provincia.
Nell’Alto Mantovano vasta è la gamma di vini rossi, bianchi, spumanti e passiti. 



Tutti a tavola
    - scarica il percorso -
    


Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo itinerario? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Ricerca Alloggi

 
Itinerari
Sabbioneta, la città del pensiero

Sabbioneta, gli argini circondariali
opera idraulica iniziata nel XII secolo

Volta Mantovana, giardino villa Cavriani

Le colline del Risorgimento
dolce paesaggio collinare, unico nel Mantovano...

DA VEDERE DA GUSTARE

Mantova da Vedere e da Gustare
diverse iniziative per mostrare il proprio meraviglioso patrimonio ...

Crea il tuo viaggio

Image01

Crea il tuo viaggio

Home | Ricerca | Cookie Policy | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!