vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Benvenuti | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Articoli

Ricerca

Data
Date
Date

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

S.Anselmo, vescovo e diplomatico

La Cervetta,
Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2017


Un convegno internazionale, una mostra documentaria, due grosse iniziative editoriali: cosi la Diocesi di Mantova si appresta a celebrare il IX centenario della morte di S. Anselmo Patrono della città. Roberto Marchi, giornalista e funzionario della Provincia, ha incontrato Don Roberto Brunelli per raccogliere alcune anticipazioni sul programma cui hanno aderito gli Enti Locali.

Mantova si sta preparando ad un avvenimento di sicura risonanza internazionale. Col prossimo anno sono infatti trascorsi nove secoli dalla morte di S. Anselmo, patrono della città, e per l' occasione sono in cantiere alcune iniziative di carattere religioso e culturale il cui interesse travalicherà senza dubbio i confini del Mantovano poiché rappresenteranno un grosso appuntamento non solo per i fedeli, ma anche per gli storici e gli amanti delle opere d'arte. Un convegno di studi dedicato a Sant' Anselmo, una mostra iconografico-documentaria, diverse pubblicazioni, concerti, unitamente a celebrazioni liturgiche e pellegrinaggi, rappresenteranno infatti il consistente «pacchetto» di iniziative che ha il compito di celebrare degnamente il Santo sfruttando al contempo le potenzialità culturali ed artistiche offerte dalla provincia mantovana. La fase organizzativa, per un appuntamento di così grande rilievo, è già avviata da diverso tempo grazie alla solerte opera di don Roberto Brunelli, che ha già provveduto a coinvolgere nei programmi le maggiori istituzioni mantovane. L' Amministrazione provinciale ed il Comune di Mantova hanno infatti immediatamente aderito alla proposta della Diocesi di organizzare un convegno internazionale di studi dedicato a «Sant' Anselmo, Mantova e la lotta per le investiture», previsto per il 23, 24 e 25 maggio del prossimo anno, ma per il quale sono già arrivate importantissime e qualificate adesioni praticamente da ogni parte del globo. Il convegno rappresenterà indubbiamente il «cuore» delle celebrazioni, che prenderanno il via il 18 marzo e proseguiranno ininterrottamente per un anno attraverso un programma di iniziative a carattere religioso e culturale. Per le prime, oltre alle celebrazioni liturgiche ed ai pellegrinaggi (ne è già stato programmato uno da parte della Diocesi di Lucca, dove il Santo patrono fu vescovo), in una frazione di Poggio Rusco verrà consacrata una nuova chiesetta dedicata a Sant' Anselmo, «per iniziativa degli stessi abitanti della frazione» - tiene a sottolineare con orgoglio don Brunelli. Per quel che riguarda il versante culturale delle celebrazioni, il «piatto forte», come detto, sarà rappresentato dal convegno internazionale che si terrà in maggio al teatro del Bibiena, ma per il quale è prevista anche una sessione all'abbazia di S. Benedetto. Il convegno si articolerà in alcune sezioni che riguarderanno «Sant' Anselmo: la vita e il culto», «Istituzioni, società ed economia a Mantova nel secolo XI», «Mantova e la lotta per le investiture», «Il pensiero di Sant' Anselmo». Il comitato scientifico sarà presieduto dal prof. Ovidio Capitani, dell'università di Bologna, e ne faranno parte i proff. Vittore Colorni (Università di Ferrara), Vito Fumagalli (Università di Bologna), Ercolano Marani (Accademia Virgiliana di Mantova), Giorgio Picasso (Università Cattolica di Milano), Mario Vaini (Biblioteca comunale di Mantova), Paolo Golinelli (Istituto storico italiano per il Medioevo, di Roma). Il comitato esecutivo potrà contare, oltre che su don Brunelli, sugli assessori alla Cultura della Provincia e del Comune di Mantova. La seconda iniziativa di grande rilievo culturale riguarderà una mostra iconografico-documentaria che aprirà i battenti il 18 marzo e che si svilupperà in due sezioni, una in Duomo e l'altra al museo diocesano Francesco Gonzaga. Nella cattedrale verranno esposte opere di grande formato che saranno preventivamente recuperate e restaurate. Il museo di piazza virgiliana raccoglierà invece alcune testimonianze del culto di S. Anselmo (codici miniati, pergamene dell'epoca del Santo, dipinti, stampe e libri sulla persistenza del culto, un olio su tela col ritratto del patrono), molte delle quali inedite. Particolarmente impegnativo e prestigioso sarà anche il versante delle pubblicazioni che accompagneranno il programma delle celebrazioni. Oltre alla stampa degli atti del convegno internazionale di studi, è prevista la realizzazione del volume «S. Anselmo a Mantova» che conterrà una biografia del patrono, una storia del culto, alcuni scritti del Santo, le cronache della «Gazzetta» in occasione del precedente centenario, un'omelia inedita di papa Pio X, il catalogo delle due sezioni della mostra iconografico-documentaria. Verrà inoltre presentata la «Storia religiosa della Lombardia - Diocesi di Mantova» nell'ambito della pubblicazione di una collana in 12 volumi dedicata alla storia delle diocesi lombarde. Le tre giornate del convegno di studi saranno allietate da alcuni concerti che si terranno presumibilmente nella chiesa di Santa Barbara a Mantova e nell'abbazia di S. Benedetto Po. Da segnalare infine l'intenzione dei promotori delle celebrazioni di coinvolgere le scuole mantovane attraverso il settore Scuola/Museo/ Ambiente del Provveditorato agli Studi con la distribuzione di materiale didattico e l'invito a visitare le mostre in Duomo e al museo diocesano Francesco Gonzaga.

di ROBERTO MARCHI



Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo articolo? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Ricerca Alloggi

 
Itinerari
Foce Mincio, tramonto e bici

Mantova e i suoi fiumi
L’acqua è elemento caratterizzante del territorio mantovano.

RIS_San Benedetto Po, abbazia polironiana

Ora et Labora
"Montecassino del Nord", "Cluny lombarda": due modi per definire lo ...

Crea il tuo viaggio

Image01

Crea il tuo viaggio

Home | Ricerca | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!