vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Articoli

Ricerca

Data
Date
Date

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

MAURO SAVIOLA, dall’oscurità alla rivelazione

Logo Musei Civici Viadana
Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2020


Mauro Saviola è senza dubbio una figura di artista davvero singolare per l’ambiente artistico mantovano e non solo mantovano. Per comprendere compiutamente il personaggio, vanno considerati entrambi i due aspetti della sua personalità: il primo, quello universalmente conosciuto, dell’imprenditore che ha saputo dare un’impronta di grande originalità alla sua attività e l’altro, quello dell’appassionato pittore. E’ evidente infatti che la sua creatività, unitamente all’amore per la ricerca, sono i segni distintivi del suo essere imprenditore e artista. E’ per questo che i suoi dipinti, le sue superfici inondate di colori, sono riferibili alla medesima fonte cui si ispira la sua continua ricerca di nuovi orizzonti produttivi ed espressivi. E’ il medesimo desiderio di vivere e di fare, il bisogno di esperienze, l’identica sensibilità espressiva a ispirare la scelta di considerare le problematiche ambientali fino a caratterizzarne in tal senso la propria struttura industriale. Così, nel guardare alla complessa personalità di Saviola, imprenditore originale e creativo, sensibile sperimentatore di suggestive immagini pittoriche, rendiamo omaggio ad un mantovano davvero “speciale”. L’artista da appassionato autodidatta ha elaborato, senza mai tradire l’intuizione iniziale, un procedimento che definire tecnico è in parte limitativo in quanto è nella pratica realizzativa che l’artista dà voce alle emozioni e agli stati d’animo che trovano negli impasti cromatici, nella varietà delle scelte tonali, nei contrasti luminosi, la loro immediata espressione. Sulla superficie Saviola lascia fluire colate di colore secondo una scelta supportata, di volta in volta, da particolari intenzioni cromatiche. A volte sperimenta soluzioni tonali dettate dall’impiego di colori contenuti nelle infinite tonalità di due colori primari, rosso–giallo ad esempio, o giallo-blu. Altre volte si affida alle coppie dei colori complementari, verde-rosso ad esempio, per accendere forti contrasti e cromatismi complessi, tendenti alla dimensione del colore materico. In ogni caso, il risultato rivela le meraviglie degli elementi cromatici, armonici o timbrici o le inquietudini calate nei contrasti aspri o nell’imbrunirsi profondo delle tinte più cupe e introverse. Il procedimento di Saviola rimanda a pratiche sperimentali di esperienze artistiche del primo ‘900. Con una sorta di automatismo psichico affida le soluzioni espressive, in misura rilevante, al “caso”, a quella zona insondabile che non appartiene al controllo programmatico dell’artista. Ma si sa, come affermavano gli esponenti Dada agli inizi del secolo scorso, il caso non esiste. Sarebbe infatti più opportuno affermare che il caso rientra, legittimamente, nel processo creativo. Così, nelle opere di Saviola il caso accompagna l’intuizione che presiede all’azione dell’artista, un’azione che dirige gli accadimenti o che segna con trepidazione il rivelarsi delle emozioni che spesso gli infiniti intrecci cromatici sanno offrire. E le emozioni, le tensioni, i sentimenti salgono dall’inconscio, che ha una necessità d’espressione incontenibile, per approdare, attraverso i gesti programmati e istintivi che l’artista compie nel “procedimento”, sulla superficie per incontrare l’universo.

Roberto Pedrazzoli
Assessore alla Cultura della Provincia di Mantova



Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo articolo? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Ricerca Alloggi

 
 
Itinerari
RIS_San Benedetto Po, abbazia polironiana

Ora et Labora
"Montecassino del Nord", "Cluny lombarda": due modi per definire lo ...

Sabbioneta, la città del pensiero

Sabbioneta, gli argini circondariali
opera idraulica iniziata nel XII secolo

DA VEDERE DA GUSTARE

Mantova da Vedere e da Gustare
diverse iniziative per mostrare il proprio meraviglioso patrimonio ...

Crea il tuo viaggio

Image01

Crea il tuo viaggio

Home | Ricerca | Cookie Policy | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!