vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Benvenuti | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Approfondimenti

Ricerca

Data
Date
Date

Elementi correlati

SOLFERINO, La Rocca

Risorsa turistica: Rocca di Solferino
Nel verde del parco alla sommità di Solferino si erge la ... >>>

Basilica San Luigi,

Risorsa turistica: Basilica di San Luigi
Il tempio sorge nel 1608 per volontà del principe ... >>>

Castiglione delle Stiviere, Duomo

Risorsa turistica: Chiesa dei Santi Nazario e Celso martiri - Duomo
Chiesa parrocchiale, il patrono è S. Luigi Gonzaga, ... >>>

Prova

Risorsa turistica: Chiesa di Maria Madre della Chiesa
Il Centro di Belvedere-Fontane, pensato come luogo di ... >>>

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Dall'età dei lumi al risorgimento

377c04b90801ca22cc4a201faab85c4c

Mantova era una delle fortezze del quadrilatero, e dalle sue carceri vide passare Ciro Menotti, Felice Orsini, Pier Fortunato Calvi e numerosi altri patrioti, tra i quali don Enrico Tazzoli e i suoi compagni, noti come i Martiri di Belfiore. Nella valletta dove questi ultimi furono sacrificati e donde presero il nome, sul lago alle porte della città, li ricorda un bel monumento e il cippo con la celebre frase, “Qui cadendo rovesciarono il carnefice”. Risalendo il fiume, l’abbinamento torna a Curtatone con il memoriale dei volontari toscani del 1848 e quello dei fucilati della valletta Aldriga. Più su, a Goito, presso il “Ponte della Gloria” più di una memoria dedicata ai bersaglieri e agli altri protagonisti delle due battaglie del 1848. Da Goito ai borghi sui colli, coinvolti tutti nelle battaglia del 1859: a Volta, palazzo Gonzaga – Cavriani, e a Cavriana, Villa Mirra, se ne ricordano episodi e presenze regali, mentre a Solferino il terribile scontro è testimoniato da un museo, una chiesa divenuta ossario, l’antica torre detta la Spia d’Italia e il Monumento alla Croce Rossa. Quest’ultima ha però il suo museo internazionale nella vicina Castiglione, dove idealmente essa è nata per volontà del banchiere ginevrino Henry Dunant, il quale ne trasse spunto per fondare più tardi la benemerita istituzione.



Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo approfondimento? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Ricerca Alloggi

 
Itinerari
Foce Mincio, tramonto e bici

Mantova e i suoi fiumi
L’acqua è elemento caratterizzante del territorio mantovano.

RIS_San Benedetto Po, abbazia polironiana

Ora et Labora
"Montecassino del Nord", "Cluny lombarda": due modi per definire lo ...

Crea il tuo viaggio

Image01

Crea il tuo viaggio

Home | Ricerca | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!